revenue management case vacanza

Revenue management applicato alle case vacanza, ovvero la possibilità di massimizzare l’occupazione degli appartamenti e delle camere anche in bassa stagione e aumentare il fatturato della propria azienda grazie all’ottimizzazione delle leve attrattive.

Fino a poco tempo fa, quando si parlava di revenue management si pensava immediatamente alla gestione degli hotel e alla capacità di “vendere le stanze” attraverso un prezzo prestabilito. Oggi, invece, si fanno sempre più strada nuove frontiere, che dal settore alberghiero arrivano fino a quello delle strutture ricettive extra alberghiere che hanno la peculiarità dell’affitto temporaneo a turisti di un appartamento o una casa arredata.

Revenue management per le case vacanza: quali sono gli obiettivi?

Come nel caso degli hotel, anche con il revenue management per le case vacanza l’obiettivo è quello di vendere il prodotto giusto al prezzo giusto, nel momento opportuno, al cliente adatto attraverso il giusto canale di distribuzione. In altre parole: massimizzare i guadagni e l’occupazione ed adeguare la tariffazione per aumentare il fatturato.

Quando si usa il revenue management per le case vacanza?

  1. Quando si ha a disposizione dei prodotti o servizi per un tempo limitato e si ha necessità di venderli: la stanza che non è stata venduta oggi, non può essere venduta domani
  2. Se si ha a disposizione un determinato numero di camere e si ha intenzione di indirizzarle a diverse tipologie di clienti
  3. Quando si intende vendere a tariffe diverse le stanze della propria struttura.

Revenue management e case vacanza: l’intelligenza artificiale

Grazie ai dati provenienti dall’esterno e alle variabili, l’intelligenza artificiale sta contribuendo notevolmente a ridisegnare il revenue management anche per le case vacanza. Un tempo ci si affidava all’esperienza del singolo operatore per avere ben chiari i parametri che determinano il prezzo affitto e i margini di guadagno. Oggi, invece, sono i software ad aver ridisegnato il settore degli affitti per le vacanze: grazie a nuovi gestionali, è possibile modificare il prezzo e le strategie distributive in base all’andamento della domanda, in modo da incrementare i ricavi e il tasso di occupazione in ogni periodo dell’anno.

LEGGI: LAST MINUTE AD AGOSTO: CRESCE LA DOMANDA? RISPONDI CON UN’OFFERTA

Il prezzo di un appartamento, una casa vacanze o di una stanza di un b&b in affitto è influenzato da variabili quali la stagionalità, l’area geografica, i competitor o gli eventi stagionali, senza dimenticare la diffusione del Covid-19: con questi sistemi, sono state memorizzate i fattori di rilievo che possono determinare i prezzi e le strategie, per prendere poi decisioni relative ai mercati più importanti per le case vacanza, definire sconti, tariffe, promozioni, canali e segmenti di viaggiatori target.

Gli algoritmi usati da Ideaccommodation

Ad adottare questo sistema di gestione innovativo, è stata Ideaccommodation, che grazie alla partnership con Where I Go – società che ha ideato un tool di intelligenza artificiale applicata al turismo – ha a disposizione un algoritmo che fornisce un vasto patrimonio informativo in grado di prevedere l’andamento commerciale e di fornire indicazioni dinamiche di prezzo. Tecnicamente tutto ciò è reso possibile da un RMS, acronimo di Revenue Management System, ovvero un software specifico per il settore Hospitality, il quale analizza i dati storici e/o attuali di una struttura alberghiera o extra-alberghiera e dei competitors, e li utilizza per elaborare prospettive di vendita e strategie di pricing.

“Abbiamo lavorato per mettere sul mercato un RMS integrato in modo nativo nel PMS. Quindi OctoRMS contiene un mix di algoritmi basati sui dati interni e un modello basato sull’intelligenza artificiale” spiegano da Ideaccommodation.

Vuoi saperne di più? Clicca sul link e leggi le storie di successo di Ideaccommodation

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *